Wal Mart è il colosso della grande distribuzione per eccellenza, che detiene percentuali...

25.07.2012 02:07
Quanto ci costa a livello mondiale l’evasione fiscale

LONDRA – Sicuramente la piaga dell’evasione fiscale è una grave minaccia per le economie di tutto il mondo. Tuttavia le cifre snocciolate da una ricerca britannica dipingono un quadro ben più fosco di quanto si possa minimamente immaginare.
James Henry, con il suo studio chiamato "Il prezzo dell'offshore rivisto", straccia il velo delle supposizioni sull’entità dell’evasione fiscale planetaria: le ricchezze dei paperoni di tutto il globo -sapientemente celate nei vari paradisi fiscali – raggiungono la ragguardevole e per nulla rassicurante cifra di 21mila miliardi di dollari, qualcosa come la somma dell’economia USA e di quella giapponese.
L’analisi condotta da James Henry potrebbe anche subire un ritocco verso l’alto, in quanto nell’opera di ricerca non sarebbero stati computati beni “materiali” come immobili o beni mobili registrati; è lo stesso autore a ritenere che - alla luce di questo più che probabile ricalcolo - la somma sfiorerebbe i 32mila miliardi di dollari, una cifra ancora più spaventosa.
Eppure la cosa che fa più paura è che lo studio fotografa la situazione dell’evasione fiscale al 2010.
La BBC rivela che Henry abbia cominciato questa sua opera di raccolta dati su commissione del gruppo Tax Justice Netwotrk, il cui fine dichiarato è la lotta contro l'evasione fiscale in tutte le sue forme.
"Il prezzo dell'offshore rivisto" avrà sicuramente un impatto dirompente, anche alla luce della crisi mondiale.
«Le mancate entrate fiscali che risultano dalle nostre stime sono enormi. Abbastanza da cambiare sensibilmente le finanze di molti Paesi» - racconta Henry, il quale non esita a definire queste economie sommerse come «un enorme buco nero nell'economia mondiale».

Luigi Ronza
Italia Media srl.